Dic 4, 2007
188 Views
0 0

Biagio Antonacci, molti altri sogni

Written by

E’ un buon periodo per Biagio Antonacci. La tournée in giro per l’Italia partita lo scorso 9 novembre (giorno del suo compleanno) e che approda al Mazda Palace di Torino giovedì 6 dicembre, sta andando a gonfie vele. Questa è forse una delle motivazioni che hanno portato l’artista a riflettere sulla sua posizione discografica. Qualche giorno fa il Leone di Rozzano (così lo chiamano i fans) e la sua etichetta Iris srl, hanno firmato un nuovo contratto discografico con Sony Bmg interrompendo un lungo sodalizio con Universal Music. «Siamo molto fieri e felici di poter lavorare con uno degli artisti “top” nel panorama della musica italiana.

Per il nuovo corso della società non poteva esserci inizio migliore» ha dichiarato Rudy Zerbi, direttore della major. «Abbiamo molti progetti belli e interessanti per i prossimi anni, che riguardano Italia ed estero. Il primo si concretizzerà entro il 2008». Che il manager si riferisse al «best» di duetti a cui lo stesso Antonacci ha accennato di recente? Da parte della Sony Music solo un «no comment». L’artista milanese invece si sbottona: «Mi piacerebbe registrare un “best of” insieme a colleghi illustri: con Eros per esempio potrei cantare “Immagina”, con Laura Pausini un mio classico che farei scegliere a lei e con la Nannini “Liberatemi”.

E poi, come ospite internazionale vorrei Alicia Keys, ne sono innamorato!». Iperattivo, desideroso di abbattere le barriere che nel mondo dello spettacolo dividono i ruoli, Antonacci sta per debuttare nel ruolo di regista. Dirigerà il suo nuovo videoclip «L’impossibile ». «Amo mettermi in gioco – dice – e provare a fare cose diverse. Voglio provarci, chissà che non mi si apra un altro mondo». Intanto, il Biagio Antonacci cantautore si concentra sulla sua performance live che ricalca in qualche modo lo spettacolo visto la scorsa estate da oltre sessantamila spettatori presenti nell'enorme catino di San Siro. Viene dato spazio a buona parte della storia passata e presente. Libertà di movimento per una band che va a memoria nello sviluppare una scaletta scintillante, che manderà in visibilio gli amanti del Leone.

I biglietti per il concerto (prezzo unico 31 euro) sono andati esauriti. Il Mazda Palace di corso Ferrara 30 risponde al numero 011/4559090.

Fonte: www.lastampa.it

Article Categories:
Notizie

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *